APIDOLOMITI

Benvenuti in Apidolomiti! Associazione/Cooperativa Apicoltori della Provincia di Belluno Dolomiti

Avviso ai Soci Apidolomiti. Sono aperte le iscrizioni a due Corsi Specialistici sui seguenti temi:

  • Apicoltura Biologica e Naturale (Venerdì 15/02/2019) con Marco Valentini
  • Avvicinamento all’Analisi sensoriale del Miele (Sabato 01/06/2019) con Cassandra Capochiani

I requisiti di iscrizioni sono essere Soci Apidolomiti e possedere alveari regolarmente denunciati in Banca Dati Nazionale (Anagarafe apistica) al 31/12/2018.

Per maggiori informazioni ed iscrizioni <<CLICCA QUI>>

Avviso ai Soci. Una volta che lo SDI (Sistema di Interscambio) ha ricevuto la fattura emessa da Apidolomiti e l’ha accettata (validandola) procede nel tentativo di consegna al destinatario. Se lo SDI non riesce a consegnare la fattura al destinatario che non possiede ne PEC ne Codice Destinatario, la fattura risulta comunque emessa e l’utente può trovarla nella propria area riservata del sito web dell’Agenzia delle entrate (Cassetto fiscale personale/aziendale). Rimane comunque possibile chiederne copia in sede da ricevere a mezzo email in formato xml (fiscalmente valida) e pdf (proforma).

Quando ci hanno chiamato per verificare e recuperare uno sciame in un solaio di una casa non abitata a Paderno di San Gregorio nelle Alpi, non potevamo certamente aspettarci di trovare una simile opera d’arte frutto della laboriosità delle api che mai finiscono di stupirci. Il nido era rimasto popolato fino all’autunno, ma probabilmente era stato poi abbandonato dallo sciame o collassato a causa della Varroa.
In una parete esterna rivolta sud (quindi calda), sul fianco delle travi del solaio, le api esploratrici dello sciame avevano individuato un passaggio ad un caldo e accogliente spazio fra le perline del soffitto e il pavimento anch’esso di legno. Un ottimo ambiente naturale dove grazie alla loro forza e vitalità hanno potuto costruire una serie di favi naturali lunghi 1 m (probabilmente in 2 anni vedendo le esuvie sulla parte di celle della vecchia covata) per una larghezza di 50 cm e altezza di 15 cm.

Continua a leggere

Venerdì 01 marzo 2019 è prevista una gita in corriera ad APIMELL 2019, la Fiera Internazionale dell’Apicoltura che si tiene nei padiglioni fieristici di PIACENZA. La partenza è prevista alle ore 6:00 da Belluno presso il Piazzale dello Stadio (Piazzale Resistenza) e tappe di raccolta a Santa Giustina, Busche, Feltre-Ospedale e Fonzaso-Fenadora.

I costi di viaggio saranno divisi tra i partecipanti (circa 20/25 euro a testa) ed Apidolomiti provvederà all’acquisto cumulativo dei biglietti di ingresso. I posti sono davvero limitati (50) ed è necessaria la prenotazione. Vi chiediamo quindi di contattare Aurora al numero 340-8502297 entro e non oltre Sabato 23 febbraio 2019 (salvo esaurimento anticipato dei posti disponibili).

Dal 1 gennaio 2019 è entrato in vigore l’obbligo di fatturazione elettronica, un sistema digitale di emissione, trasmissione e conservazione delle fatture che ci obbliga ad abbandonare per sempre il supporto cartaceo che continueremo comunque ad emettere per motivi di praticità. Apidolomiti è già in regola con questo adempimento ed emetterà pertanto tutte le fatture in formato digitale (secondo lo standard xml) e l’invio ufficiale sarà fatto telematicamente grazie allo S.d.I. (Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate). Cercheremo, in via del tutto esemplificativa di spiegarvi di seguito cosa è necessario fare.

Continua a leggere

L’arrivo del freddo e di una spruzzata di neve hanno finalmente avviato la vera stagione invernale che quest’anno si è fatta attendere. Infatti diverse famiglie di api avevano finora prolungato o mantenuto una o due rose di covata con le relative conseguenze negative per gli sforzi di termoregolazione e la permanenza di Varroa nelle cellette opercolate.

Come consigliato nell’ultimo incontro tecnico, in queste condizioni, il trattamento finale anti-varroa con APIBIOXAL andava ritardato (nel caso di un trattamento gocciolato) o ripetuto con un sublimato in assenza certa di covata, per avere una maggior garanzia sull’efficacia del trattamento che agisce sulle Varroe se si trovano in fase foretica.

Continua a leggere

AMI, Ambasciatori e Ambasciatrici dei mieli è un’associazione culturale che ha come obiettivo quello di sostenere e diffondere la cultura apistica, del miele e degli altri prodotti dell’alveare.

AMI ha pubblicato l’intervento di Beatrice Monacelli a MiMandaRai3, anche per replicare a precedenti puntate in cui erano stati diffusi metodi fai da te per riconoscere le frodi alimentari, tramite lo streaming della RAI è possibile rivedere la puntata.

Sul sito dell’Associazione è inoltre stata anche pubblicata una semplice ricetta natalizia, per chi ama mettersi ai fornelli e c’è il racconto del simposio su gelato e miele a cui ha partecipato Lucia Piana.

Pubblichiamo il giudizio dato dall’analisi pollinica di miele d’Acacia bellunese prodotta da un nostro socio nell’area Belluno-Alpago.
Sicuramente non potrà essere paragonato per la purezza con i mieli d’Acacia prodotti nel Montello o nella Pianura padana, ma la nostra Acacia bellunese racchiude tutta la biodiversità delle nostre vallate floristicamente ricche ed ambientalmente incontaminate. Un vero e proprio tesoro prodotta dalle nostre fedeli Api carniche.

Analisi melissopalinologiche: “Lo spettro pollinico corrisponde a quello di un miele UNIFLORALE DI ROBINIA (ACACIA) (polline di Robinia 47% delle specie nettarifere). 

Continua a leggere

Novembre è il mese dove si effettua, di solito, il trattamento di pulizia autunnale antivarroa, con l’acido ossalico in formulazione Bioxal, in assenza di covata, nelle modalità gocciolato o sublimato.

Le scorte dovrebbero essere state integrate nel mese di ottobre ed anche eventuali famiglie deboli dovrebbero essere state rinforzate o riunite ad ottobre.

Normalmente nei mesi invernali le colonie non devono essere disturbate per evitare di alterare le funzioni vitali del glomere. Le visite alle famiglie di api, pertanto, si eseguono solamente in casi eccezionali quali la mancanza di alimento o la presenza di patologie.

Continua a leggere

L’Anagrafe Apistica Nazionale (BDA), prevede l’obbligo per tutti gli apicoltori sia amatoriali che professionali, di aggiornare annualmente la consistenza (censimento annuale) e la dislocazione degli apiari posseduti (indirizzo e coordinate geografiche) nel periodo compreso tra il 1° novembre ed il 31 dicembre di ogni anno. Anche nel caso in cui non vi siano state variazioni nella consistenza rispetto ai dati inseriti nell’ultimo censimento, è comunque obbligatorio provvedere a confermare le informazioni già registrate.

Continua a leggere

Raccolta Fondi Alluvione BL
SMS Solidale Alluvione Belluno 2018
Apidolomiti PLAY

SPORTELLO


ALVEARI ONLINE

FOTO
Foto di Stagione

API E FIORI

FOTO
Foto di Stagione
STOP Vespa velutina

La Regina



2018
ROSSA

Archivio notizie

Argomenti

Calendario

Gennaio: 2019
L M M G V S D
« Dic    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Social

Apidolomiti su Facebook