Benvenuti in Apidolomiti! Associazione/Cooperativa Apicoltori della Provincia di Belluno Dolomiti

Il prossimo incontro di aggiornamento tecnico (inizialmente previsto per Venerdì 02 novembre 2018) è stato rinviato a Venerdì 09 novembre 2018 alle ore 20:30 in Sala “Luigi Nocivelli” presso la Nuova Biblioteca di Limana.
Saranno trattati i seguenti argomenti:

  • considerazioni sul concorso mieli provinciali 2018
  • aggiornamento B.D.N. – Banca Dati Nazionale per l’Anagrafe apistica di fine anno 2018 (adempimento obbligatorio)
  • ultimi lavori in apiario in preparazione dell’invernamento
  • trattamento antivarroa finale
  • spazio per le vostre domande

La serata sarà trasmessa in via sperimentale con le nuove tecnologie di streaming.

Di cosa parleremo:

siamo alle battute conclusive di una stagione apistica bellunese intensa sotto vari aspetti, ma non per questo vanno tralasciate le ultime importanti e fondamentali operazioni in apiario prima finalmente di un meritato riposo per noi e le nostre api.

Come illustrato negli ultimi incontri tecnici è fondamentale aver verificato e all’occorrenza integrato le scorte presenti negli alveari per permettere alle api di predisporre per tempo il nido per il futuro glomere invernale.

Se avessero consumato eccessivamente le scorte meglio mettere ancora mezzo panetto di candito; le temperature sono ancora miti e le api riusciranno a spostarlo nel nido sui favi centrali.

In caso di famiglie deboli (per malattie, varroa o altro) che si presentassero ridotte a 1-2 telaini di api è inutile tentare di portarle avanti, non supereranno l’inverno e vi creerebbero del lavoro aggiuntivo inutile. Meglio riunirle scegliendo la regina più giovane o valida traslocando i favi in un’unica arnia di polistirolo che garantirà una maggiore coibentazione.

Ed infine parliamo di trattamento finale antivarroa: alla data attuale il 90% delle famiglie è in blocco di covata naturale ormai da qualche settimana- Si tratta di un tipico comportamento delle api carniche che di istinto già a partire da settembre si predispongono diminuendo o cessando la covata anche se le temperature nelle ore centrali rimangono alte rispetto alla media. Nel restante 10% circa delle famiglie qualche regina nata nel finale di stagione tende ancora a deporre obbligando le api a mantenere 1-2 rose di covata con relativo dispendio di energie.
Possiamo già operare con il trattamento APIBIOXAL gocciolato o sublimato (meglio se ripetuto) solo nelle prime famiglie dove siamo certi dell’assenza di covata ed aspettare verso fine mese per quelle dove è ancora presente la covata, oppure intervenire sulle rose di covata sforchettandole per eseguire un unico trattamento in tutto l’apiario.

Raccolta Fondi Alluvione BL
SMS Solidale Alluvione Belluno 2018
Apidolomiti PLAY
API E FIORI
FOTO
Foto di Stagione
Archivio notizie
Argomenti