LAVORI INVERNALI IN MAGAZZINO - APIDOLOMITI

Benvenuti in Apidolomiti! Associazione/Cooperativa Apicoltori della Provincia di Belluno Dolomiti

Le nostre Api hanno già dato esternamente i primi segnali di un lento risveglio. Alla prima visita esterna di metà gennaio sui vassoi sono state trovate tracce di uova cadute dal nido, come evidenziato dalle fotografie, ed anche pallottole di polline.
Il lavoro dell’Apicoltore, in preparazione della futura primavera ed estate apistica, può iniziare all’interno al calduccio del magazzino o del garage.
Indipendentemente dal numero delle famiglie, è indispensabile eseguire un’attenta programmazione della stagione apistica che ci attende. Fondamentale eseguire un inventario del materiale apistico a disposizione, cercando di provvedere agli acquisti necessari (preferibilmente in cooperativa), per evitare di trovarci impreparati in piena stagione, magari con uno sciame appeso, senza gli strumenti necessari, arnie, telaini, fogli cerei. In queste occasioni la fretta rischia di essere cattiva consigliera e ci pone nelle condizioni di fare delle scelte non congrue, come ad esempio utilizzare fogli cerei non di opercolo, o non biologici, non graditi dalle nostre api.
Altra attività importante riguarda la manutenzione delle arnie usate ed immagazzinate in autunno. Possono essere necessarie una pulizia interna delle stesse con carta abrasiva aggiunta ad una disinfestazione con acido peracetico (Vita oxygen), la sostituzione di parti danneggiate come il fondo ed una eventuale rinfrescata esterna con vernici all’acqua traspiranti, non tossiche.
Tutte queste operazioni eseguite costantemente negli anni, permettono l’allungamento della vita media delle arnie con un duplice beneficio, per il portafoglio dell’apicoltore e per il benessere delle nostre api.
Altro capitolo importante riguarda la pulizia dei melari. Dopo l’asportazione di ponti di cera ed eventuali api morte, si può raccogliere della propoli grezza a scaglie, come si evince dalla foto. Non sottovalutiamola, anche se non pura come quella prodotta con le reti in estate, contiene comunque una buona quantità di flavonoidi e polifenoli (potenti antinfiammatori e antibatterici). Con gli opportuni dosaggi, può essere utilizzata per produrre della tintura madre alcolica casalinga da utilizzarsi come antibiotico e disinfettante oppure per il proprio frutteto od orto come antifungineo o antiparassitario biologico.
I melari così ripuliti e sistemati, anche per questi se necessario con una rinfrescata esterna, saranno così pronti per contenere i futuri raccolti chissà, magari premiati alla festa di Limana di Ottobre. A tal proposito ricordiamo che esistono due tecniche distinte per l’immagazzinamento dei telaini da melario smielati alla fine della stagione produttiva.
Coloro i quali hanno pochi melari prediligono riposizionarli a settembre sopra gli alveari per far ripulire in due, tre giorni dalle tracce di miele rimaste e permettere la sistemazione delle celle rovinate dal coltello in fase di disopercolatura, riponendoli in magazzino perfettamente puliti e riparati.
Nel caso di grandi quantità di melari, dopo gli opportuni trattamenti antitarme (essendoci sempre tracce di polline il rischio è alto) vanno custoditi in idoneo magazzino asciutto (elevata umidità potrebbe produrre delle fermentazioni). Evitare ad esempio una cantina con formaggi e salumi, i cui profumi potrebbero impregnare telaini e cera con effetti non gradevoli per il nostro miele.
In Primavera questi melari con telaini sporchi di miele saranno i primi ad essere posizionati sopra le arnie nel periodo del primo raccolto, e saranno ben graditi dalle ns api che saliranno molto volentieri superando la strettoia dell’escludi regina.
In conclusione un’anticipazione sulla prossima riunione tecnica. L’argomento sarà la cera di opercolo, materiale prezioso come l’oro. Parleremo della sua origine, composizione, tecniche di fusione e preparazione per il successivo conferimento in Apidolomiti per la successiva lavorazione e trasformazione in fogli cerei.
Buon lavoro a tutti

API E FIORI
FOTO
Foto di Stagione
Archivio notizie
Argomenti