• colore variabile dal giallo chiaro al verdolino o anche tendente al bruno;

• consistenza pastosa, con cristallizzazione ritardata e formazione di cristalli grossi e irregolari;

• odore fresco caratteristico, mentolato e balsamico che ricorda la tisana dei fiori di tiglio;

• sapore dolce, con leggero retrogusto amaro poco percettibile.

Per maggiori informazioni vai alla Scheda del Miele di Tiglio

Raccolta Fondi Alluvione BL
SMS Solidale Alluvione Belluno 2018
Apidolomiti PLAY
API E FIORI
FOTO
Foto di Stagione
Archivio notizie
Argomenti